Torre Eiffel di Parigi

Storia della Torre Eiffel di Parigi

Fu Costruita per l'esposizione universale e per la commemorazione del centenario della Rivoluzione Francese, la Torre Eiffel fu inaugurata il 31 marzo 1889, avente in cima la bandiera francese. La sua costrizione fu accompagnata dalle critiche e contestazioni dei parigini e degli intellettuali francesi, ma la struttura metallica della famosissima Torre rappresenta oggi il simbolo di Parigi e ed è "la maggiore attrazione turistica", meta di 6 milioni di visitatori ogni anno.

Gli ingegneri che presero parte alla creazione furono Gustave Eiffel assistito dagli ingegneri Maurice Koechlin e Emile Nouguier e anche dall’architetto Stephen Sauvestre.

Gli studi sul progetto cominciarono nel 1884 e nonostante tutti gli ostacoli creati non solo dai parigini, la costruzione della Torre Eiffel comincia nel 1887, durò 26 mesi e fu completata nel 1889. L'idea originale comprendeva la sua distruzione dopo l’Esposizione Universale del 1900 ma esperimenti di radiotrasmissione effettuati dall’arma francese prima della fatidica data, fecero si che sia tuttora in piedi.

Ferro forgiato eretto a forma di croce diviso in 18.038 pezzi e fissati da 2.500.000 rivetti sono la base che supporta la Torre Eiffel. La struttura della torre monumentale di Gustave Eiffel, è molto aerata e resiste al vento. Nonostante l'immensa struttura, l'elevato numero di pezzi utilizzati per la sua costruzione, la forma imponente e il peso dei materiali stesso, il suo peso complessivo della torre non supera le 7.300 tonnellate.

La Torre Eiffel misurava da terra sino all’asta della bandiera 312,27 metri nel 1889 ; oggi, "alzata" dalle sue antenne arriva a 324 metri. Molte stazioni televisive francesi hanno attualmente la loro antenna sulla cima della Torre.

Proprietà delle autorità locali di Parigi, la Torre Eiffel è gestita da una società privata "Scieté Nouvelle d’Exploitation de la Tour Eiffel" che cura la manutenzione della sua struttura e la rinnova ogni 7 anni con 50 tonnellate di pittura grazie ad operai specializzati nelle scalate acrobatiche.

La torre è illuminata da 352 proiettori di 1000 watt e la sera scintilla tutte le ore con 20.000 lampadine e 800 luci di festa, creando uno spettacolo unico e suggestivo.

Lo scintillare della Torre Eiffel è stato inizialmente previsto per festeggiare il passaggio all’anno 2000. I parigini, coscienti però della sua bellezza, non vollero più rinunciare a questa meraviglia e nonostante l’eccessivo consumo di energia elettrica, la società che gestisce la Torre Eiffel ha cambiato decisione lasciandole il suo abito scintillante. Così, dopo un anno di pausa, la Torre Eiffel ha ritrovato le sue scintille durante la serata inaugurale del 21 giugno 2003 alle 23 :20. Le nuove scintille sono più impressionanti delle precedenti; il nuovo sistema di illuminazione ha infatti permesso di ridurre considerabilmente il consumo d’energia elettrica, permettendo così alla Torre Eiffel di scintillare ancora per 10 anni e più; sicuramente tra 10 anni l'illuminazione sarà ancora presente. La cerimonia che ha accolto il nuovo sistema di luci, si è svolta con grande emozione. L’avvenimento è infatti stato celebrato da artisti di fama nazionale e internazionale. Il momento dell’accensione è stato accompagnato da uno spettacolo di fuochi d’artificio. Ad assistere alla manifestazione erano presenti più di 200.000 persone, letteralmente affascinate dal sorprendente spettacolo.

Per ridare eleganza (ed energia) alla Torre Eiffel, quattro enormi fari dotati di lampade xenon di 600 watts ruotano in permanenza sulla sua punta.

Veduta della Torre Eiffel di notte Base della Torre Eiffel Torre Eiffel con veduta dalla piazza
Gustave Eiffel - Arco di Trionfo - Storia della Torre Eiffel - Louvre - Dinosauri - Carene - Gsxr Suzuki - Pianeti e Sole - Terme benessere - Benessere e salute - Animali e Savana - Funghi e ricette - Onoranze Funebri Rimini - Onoranze San Gaudenzo